martedì 26 aprile 2011

Se dite così, noi vi odiamo

Cliente: "Pronto, è la libreria? Un'informazione: avete Il codice Da Vinci?"

Io: "Controllo al computer... No, al momento no."

Cliente: "No?"

Io: "No."

Cliente: "Nemmeno una copia?"

14 commenti:

  1. Linguisticamente è corretto ... il termine copia è quello usato generalmente per indicare il singolo libro (es. vendute 3 milioni di copie non si riferisce a un enorme illecito) ...

    Ovviamente se il tono usato facesse intendere un diverso significato del termine sarebbe difficile coglierlo da questa trascrizione :(

    RispondiElimina
  2. Edo, non penso sia quello il punto.
    S, mettiti nei panni del cliente...si vede che ci teneva proprio!! buuhhhh ;-)
    Z.

    RispondiElimina
  3. Credo che Stefano si arrabbi quando un cliente insiste a chiedere: "nemmeno una copia?", perché è un insistere ed un domandare inutile e che fa perdere tempo, in quanto aveva già dato una risposta esauriente ("controllo al computer, no, al momento no").
    Cioè, non è che insistendo a chiedere poi la copia finisce per uscire fuori ;-)

    RispondiElimina
  4. Ha ragione Biancaneve. Se è no, è no.

    Oppure quando ti chiedono: "ma è sicuro?" Grrr.


    s

    RispondiElimina
  5. A me ogni volta ricorda quella cosa che l'Italia è il paese dell'"ASSOLUTAMENTE" vietato. O è vietato, o è permesso. Un libro o c'è o non c'è.

    s

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un mio professore diceva: "siamo l'unico paese in cui dipingono la riga continua per indicare divieto di sorpasso, e poi anche la doppia riga continua..."

      Elimina
  6. In un famoso cinema di Roma c'è un cartello affisso prima dell'entrata in sala in cui si legge: "è assolutamente vietato entrare a spettacolo già iniziato", e poi sotto "comunque, nel caso in cui lo spettatore entrasse a spettacolo iniziato, non ha più diritto ai posti prenotati" LOL
    (della serie: è vietato entrare, ma siccome qui in Italia i divieti sono facilmente eludibili... ) LOL

    RispondiElimina
  7. Metti che ne avevi una copia in un angolino, tenuta apposta per tenere in piedi quello scaffale traballente, no? XD

    Carmen

    RispondiElimina
  8. "Sig. Libraio, ma è proprio sicuro, sicuro, sicuro? Sa com'è, i computer possono sbagliare!"
    p.s. mi piace proprio questo blog!

    RispondiElimina
  9. ma apparte il fatto se una la tenevi nascosta o no, qui il punto è un altro, il punto è che tu vivi in un mondo in cui puoi tenere aperta una libreria e non avere a scaffale una, ma che dico uno, nemmeno una! copia del cdv.

    viola
    (annego nella disperazione, sta arrivando l'estate e io il cdv l'ho dovuto rinforzare...)

    RispondiElimina
  10. Sì, effettivamente non avere il Codice Da Vinci è un lusso che pochi apprendisti librai si possono concedere. Evvai.

    s

    RispondiElimina
  11. La settimana scorsa, mentre facevo un lavoretto (da esterna) al supermercato.

    C: dov'è (oggetto a caso)?
    Io: non lo so, signora, non lavoro qui...
    C: no, ma io cercavo bla bla bla...
    Io: sì, ma non lavoro qui...

    C: scusi, ma l'oggetto tale bla, bla, bla...
    Io: signora, non lavoro qui
    C: ah, non lavora qui?

    Ma è così difficile capirlo?

    Massima solidarietà.

    Claudia

    RispondiElimina
  12. a me lo fanno col gelato. mi chiedono la stracciatella vedendo la vaschetta vuota.
    io dico loro che non ce l'ho, la stracciatella, e indico anche col dito la vaschetta vuota.

    e loro
    mi chiedono
    se sono sicura.

    mi chiedono SE-SONO-SICURA.

    io penso che certa gente o non si accorge di quello che dice o ha delle lesioni cerebrali profonde o si diverte a prendere per il culo i commessi.
    o forse si tratta di persone che pensano di poter ottenere sempre tutto ciò che vogliono perché, a differenza di me, hanno i super poteri.

    ecco, io sono contro le scuole speciali e quelle cose da ghetto, però chiederei neanche tanto gentilmente ai signori clienti di cui sopra di aprirsi tra di loro dei negozi, dei negozi dove i commessi trovano sempre tutto perché hanno la super vista, il potere moltiplicatore e sono dotati di telepatia e preveggenza.

    perché a volte è davvero roba da istinti omicidi.

    solidarietà alla categoria.

    RispondiElimina