mercoledì 26 novembre 2014

È un regalo

Cliente: "...è un regalo, puoi incartarlo per favore?"

Io: "Certo."

(Comincio a incartare il libro. Nel frattempo la cliente telefona al figlio, credo.)

Cliente: "Marco? Ascolta, sto prendendo il regalo per Sara...Come?...Penso di sì." (A me:) "Il libro si può cambiare, vero?"

Io: "Sì."

Cliente (al figlio): "Sì, si può camb--Come, scusa?..." (Sospira.) "Certo che lo deve cambiare in questa libreria. Dove se no?..." (Alza gli occhi al cielo.) "Ma che dici?! Se chiede di cambiarlo a Milano le ridono in faccia!" (Resta in ascolto per un po'. Poi, coprendosi la faccia con la mano libera:) "No, ascolta, anche se lo manda ad Amazon le ridono dietro...Ecco, bravo, dille che il libro lo può cambiare solo in questa libreria...Ok, ciao." (Ripone il telefono nella borsa scuotendo la testa.)

lunedì 24 novembre 2014

CONTRIBUTO - Non era da Tiffany?

«Avete Colazione in Sicilia di Vittorini?»


(Grazie a Giulio.)

(Contribuisci.)

sabato 22 novembre 2014

Ha capito

«Ho capito che il libro è fuori catalogo e non lo stampano più da un pezzo, ma non potresti farmi la cortesia di ordinarlo lo stesso?»

mercoledì 19 novembre 2014

Valeria Marini

Cliente: "Ciao, cercavo un libro di una scrittrice che si chiama..." (leggendo da un foglietto:) "Marini. Forse proprio Valeria, Marini. Può essere?"

Io: "Vediamo... Di Valeria Marini risulta un solo libro: Lezioni intime. Cercavi quello? Se vuoi te lo posso ordinare."

Cliente: "Aspe', no, qui ho scritto un altro titolo. Bagheria."

Io: "..."

Cliente: "..."

Io: "Ehm, Bagheria è della Mara-ini. Dacia Maraini."

Cliente: "Mmmmmmh." (Sposta un paio di volte gli occhi dal foglietto a me, dal foglietto a me.) "Sei sicuro?"