lunedì 4 aprile 2011

Nemmeno una copia

Autore locale: "Senta, è impossibile che in sei mesi non abbiate venduto nemmeno una copia del mio libro. Ma almeno lo esponete?"

Io: "Sia su scaffale che in vetrina. Più esposto di così."

Autore locale: "Non basta! Dovete spingerlo. Dovete proporlo. Dovete consigliarlo alla gente. La prossima volta che un cliente le chiede un'idea per un regalo, perché non gli dà il mio libro?"

Io: "Ehm, non saprei, è una raccolta di poesie in rima baciata e in dialetto sulla storia della Democrazia Cristiana."

Autore locale: "E allora? Io l'ho regalato a tutti i miei amici. Ce ne fosse stato uno che me l'ha restituito."

18 commenti:

  1. Dalle tue parti ci sono troppi tavolini con una gamba più corta...

    RispondiElimina
  2. Mi chiedo perchè non ce ne sia stato almeno uno *__*

    RispondiElimina
  3. Ma...a chi verrebbe in mente di fare una raccolta di poesie in dialetto e in rima baciata sulla storia della DC?? o_O

    RispondiElimina
  4. Io mi chiedo com'è che è stato pubblicato più che altro o.ò
    Quello che è al di fuori di ogni dubbio è che certi piccoli autori hanno un'opinione decisamente troppa alta di sé stessi....
    C.

    RispondiElimina
  5. Potresti "spingerlo" pubblicando qui una di quelle poesie.

    RispondiElimina
  6. ...oppure potresti "spingerlo" direttamente giù da ogni scaffale verso un meritato oblio. Di gente che ha delle idee balzane ce n'è fin troppa, almeno teniamo le più carine!

    RispondiElimina
  7. C.: trattasi di volume pubblicato a spese dell'autore, probabilmente in tipografia.

    s

    RispondiElimina
  8. Ti prego, trascrivici una di queste poesie! Sono troppo curiosa! LOL

    RispondiElimina
  9. C'è il copyright. E a quanto ho capito il tizio è pure avvocato. Meglio di no quindi :)

    s

    RispondiElimina
  10. ciao! volevo solo dirti che ti abbiamo messo fra i blog più creativi per il Kreativ blogger award dato che ci risollevi sempre il morale!
    non so se lasciarti il link perchè non vorrei fare spam però se vuoi dare un'occhiata chiedi che ti passo il link!
    ;-)

    RispondiElimina
  11. Fa niente, l'ho trovato da solo, ahahahah. (Twinsisterstale, no?)

    (Grazie!)

    s

    RispondiElimina
  12. ahhahaha proprio quello ;-)

    RispondiElimina
  13. È chiedere troppo il titolo del libro?? O almeno qualche indizio???

    RispondiElimina
  14. Tanta solidarietà, ma proprio tanta da uno spacciatore di libri, lavorare in biblioteca è altrettanto assurdo.

    RispondiElimina
  15. Anche io ho scritto un libro, me lo sono stampato da sola e ho chiesto alle mie amiche libraie di poterlo presentare da loro. Anche se non è il loro genere, hanno accettato e stiamo organizzando la serata, durante la quale porterò birra e cibo, e sarà più una serata tra amici che altro. Ma il mio non è un libro di poesie, bensì di piccoli racconti quotidiani di una birraia di provincia e l'argomento è leggero e divertente, quindi in pochi giorni hanno venduto cinque copie e me ne hanno chieste altre cinque!
    In bocca al lupo per il tuo lavoro e per il tuo libro
    Raffaella

    RispondiElimina
  16. Se fai la versione pdf ti dono volentieri i 0.99 centesimi

    RispondiElimina
  17. No, non ci credo. Tu menti. O_O

    RispondiElimina
  18. xche la carta igenica dopo si butta

    RispondiElimina