domenica 15 settembre 2013

La stessa

«Ma questa chi è, la stessa che ha scritto le 50 sfumature, vero?»

(Una signora, mostrandomi l'ultimo di Isabel Allende.)

26 commenti:

  1. In confronto ai libri della Allende anche le 50 sfumature diventano roba da premio nobel...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse volevi dire il contrario?

      Elimina
    2. No no. Non c'è molto da aggiungere, giusto tale padre tale figlia...

      Elimina
    3. Ehm, guarda che Isabel Allende è solo lontana parente di Salvador, se è questo che intendi...

      Elimina
    4. In ogni caso il tuo secondo intervento è proprio un bel commento da fascista di m.
      Senza sfumature.

      Elimina
    5. Tanto per combattere un po' di ignoranza: Isabel Allende è la figlia di Salvador Allende.
      Le sfumature è merda pura declinata in tutte le sfumature.
      Anche la commentatrice Francesca.

      Elimina
    6. Secondo Wikipedia:

      Her father was a first cousin of Salvador Allende, President of Chile from 1970 to 1973; so Salvador is her first cousin once removed.[6][7][8] Many sources cite Allende as being Salvador Allende's niece (without specifying that the relationship is that Tomas and Salvador are cousins);[9] the confusion stems from Allende herself often referring to Salvador as her "'uncle" (tío) in her private life and public interviews.[10] This is because in Spanish a "first cousin once removed" is translated as "second degree uncle" (tío en segundo grado).

      [http://en.wikipedia.org/wiki/Isabel_Allende]

      Elimina
  2. "Basta, non voglio più vivere su questo pianeta" (cit)

    RispondiElimina
  3. Ecco, appunto, nemmeno io.
    Fatemi scendere.

    RispondiElimina
  4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  5. Oh Signore! Sono senza parole. Basita

    RispondiElimina
  6. La stessa! Sì sì.. Un falco questa!

    RispondiElimina
  7. Facile scrivere 4 minchiate e campare col cognome di papino...

    RispondiElimina
  8. quella delle sfumature campa col cognome del padre?

    RispondiElimina
  9. Che brutta (e ignorante) gente c'è in questi commenti (Gatto, Francesca).
    @Gatto: ma prima di commentare leggere fa brutto? (vedi le info fornite da "La perfezione stanca" e "Altro anoniMo").

    RispondiElimina
  10. Veramente Gatto stava facendo dell' ironia, almeno cosi' sembra, semmai e' Tania che non ha letto sopra ....
    Giadona

    RispondiElimina
  11. sì facevo ironia. ma addirittura essere definito "brutto" per questo...speravo che l'aspetto fisico non contasse nel momento in cui si parla di libri...(faccio ironia anche adesso, si capisce?)

    comunque il binomio "la figlia della fortuna" e "ritratto in seppia" lo farei leggere anche nelle scuole (se ci fosse il tempo)

    RispondiElimina
  12. @Gatto: allora le mie sincere scuse, non ho colto. Vuol dire che devo dormire di più e commentare di meno.

    RispondiElimina
  13. Stefano, tu non pubblichi post, lanci bombe nell'etere!!

    RispondiElimina
  14. Ma la domanda è: dopo aver scoperto che Allende non è quella delle sfumature, il libro lo ha preso o no?

    RispondiElimina
  15. Si', anch'io voglio sapere se ha preso il libro. Cmq nella suo libro autobiografico che sto leggendo 'The sum of our days' Isabel si riferisce a Salvador come "Uncle", ovvero zio.
    Baci

    RispondiElimina
  16. E da quando la Allende scrive bei romanzi?

    RispondiElimina