mercoledì 12 giugno 2013

Cocaina

Cliente: "Avete Cocaina di Carlotto, Carofiglio e De Cataldo?"

Io: "Vediamo… No, è finito, mi dispiace."

Cliente: "Accidenti, quante copie ve ne hanno mandate, due?"

Io: "Non saprei, però se vuole glielo posso ordinare."

Cliente: "Ah no, no, grazie. Se a loro non interessa venderlo, figuriamoci a me leggerlo. Arrivederci."

8 commenti:

  1. O.o io rimango sempre scioccata della stupidità della gente...

    RispondiElimina
  2. Sto cercando di realizzare cosa cavolo significa quell'ultima affermazione, ma il mio cervello si rifiuta di comprendere.

    RispondiElimina
  3. Idiota nato questo

    RispondiElimina
  4. questo secondo me la cocaina se l'è sniffata... :D

    RispondiElimina
  5. Dovrebbero approvare una legge che consenta a delle categorie di persone (per esempio chi lavora in una libreria) di picchiare la gente idiota senza incorrere in problemi con la giustizia.

    RispondiElimina
  6. Forse era un parente di Carofiglio, Carlotto o De Cataldo mandato in avanscoperta a controllare la disponibilità del libro. Dunque, secondo la mia ipotesi, non ce l'aveva con gli autori, ma con il distributore o la casa editrice

    RispondiElimina
  7. E che fa se la farmacia sotto casa ha finito l'aspirina? Non la prende più per dispetto? Mannaggia ai komplotti, mannaggia...! :-)

    RispondiElimina