sabato 15 giugno 2013

Nel settore bambini (contributo)

Bambina: "Papà mi compri questo libro?"

Papà: "Ma tu mica sai leggere!"

Io: "Beh, magari glielo può leggere lei."

Papà: "Seeeee..... E se glielo leggo io quanno s'empara?"


(Grazie ad Alessio.)

17 commenti:

  1. Only in terronia...xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Roma è considerata terronia?

      Elimina
    2. Da Rimini (compresa) in giù è terronia.

      Elimina
    3. Suvvia, non sai che dal Po in giù l'Italia non c'è più?
      (a scanso di equivoci, questa è ironia, non direi mai una cosa del genere seriamente.)

      Elimina
    4. Mia nonna dice così e io le credo.

      Elimina
  2. No no...anche in polentonia...non con queste esatte parole ma il concetto è quello!!

    RispondiElimina
  3. in realtà non sapeva leggere neppure il padre, ma si è vergognato di dirlo...

    RispondiElimina
  4. Allora anche il Veneto è terronia: al mare, una mamma veneta diceva che il figlio cinquenne chiedeva libri, ma che lei non glieli comprava perché, tanto, non sapeva leggere... Non la sfiorava nemmeno l'idea di leggere lei a voce alta per il figlio. Siamo alfabetizzati, ma siamo un po' lontani dalla cultura!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Veneti --> terroni del nord.

      Elimina
    2. L'alfabetizzazione non è il semplice saper discernere un simbolo dall'altro. L'Italia purtroppo è PIENA di analfabeti funzionali.

      Elimina
  5. "Only in Terronia". Bello slogan, proprio ciò che serve per migliorare la cultura italiana. Si è visto che splendido intellettuale che è il figlio di colui che gridava slogan del genere...
    Mi si perdoni per aver tirato in ballo la politica, ma non potevo stare zitto.

    RispondiElimina
  6. Arrendetevi, la terronia comincia dopo il tagliamento xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche mia nonna dice così. Da Pordenone in poi.
      Alb

      Elimina
  7. Mi pare che il padre abbia dimostrato una grande onestà intellettuale e ammirevole consapevolezza: davvero, se i libri glieli leggesse lui, 'sta povera creatura quando mai potrebbe imparare a leggere? chi va con lo zoppo ... mia nonna sosteneva che nel dubbio bisognerebbe sparare, e io le credo, ma avendo lei l'Alzheimer non mi ha mai spiegato bene a chi; così io quando incontro qualcuno che non conosco prima lo stendo e poi verifico che sia uno 'dei nostri'. Giusto, nonna? Bisogna difendersi, sempre. Soprattutto da noi stessi.

    RispondiElimina
  8. Gli hai segnalato l'iniziativa Nati per leggere?

    Gli hai detto che esistono libri illustrati anche per adulti?

    Baci

    Garzia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stavo per citare anche io Nati per Leggere!! :-D
      PS Stefano, dovresti esporre dei manifesti in libreria!!

      Elimina