mercoledì 10 ottobre 2012

In loop

Cliente: "Salve, avete Un sabato con gli amici?"

Io: "Controllo… Mi dispiace, no."

Cliente: "No?"

Io: "Però se vuole glielo posso ordinare."

Cliente (leggendo da un pizzino): "Il titolo corretto è Un sabato con gli amici."

Io: "Ho capito. Non c'è."

Cliente (idem): "Di Andrea Camilleri."

Io: "Esatto."

Cliente: "E non ce l'avete."

Io: "No."

Clienti: "E quali avete di Camilleri?"

Io: "Sono tutti su questo scaffale."

Cliente: "Vediamo… Mmmh, no, Un sabato con gli amici non c'è."

Io: "No."

(Torna al terzo rigo e ricomincia.)

12 commenti:

  1. A un certo punto potevi rispondergli:

    - Ah ma... "Un sabato con gli amici", hai detto?
    - Sì! C'è?
    - No.

    RispondiElimina
  2. l'unica maniera per uscire dal loop è spingere forte con le dita contemporaneamente su entrambi gli occhi del cliente.

    RispondiElimina
  3. Non parlavate la stessa lingua...

    RispondiElimina
  4. Come te ne sei liberato alla fine? L'ha ordinato, per lo meno?

    RispondiElimina
  5. Questa non è neanche un'eccezione, è la normalità!

    RispondiElimina
  6. Pensava che se avesse continuato a ripeterlo all'infinito prima o poi si sarebbe materializzato. :-D

    RispondiElimina
  7. Mi chiedo come tu non sia ancora diventato una specie di vendicatore pazzo! '_'

    RispondiElimina
  8. ahahahahahahahahahahahahah che scena!! XD
    quasi quasi ti seguo! :)

    RispondiElimina