mercoledì 14 marzo 2012

Libri sui gatti

Cliente: "Avete libri sui gatti?"

Io: "Sì, sono tutti su quello scaffale."

Cliente: "Mmmh, questi sono manuali. Io cercavo un romanzo."

Io: "Un romanzo che racconti la storia di un gatto, nel senso?"

Cliente: "Esatto. Qualcosa tipo, non so... Un gatto che... che graffia tutti quelli che incontra tranne i proprietari."

Io: "Ho capito. Vedia..."

Cliente: "E poi magari scappa di casa, tutti lo cercano e... e.... e lo trovano in uno zoo."

Io: "Ho capito, ho capito. Forse..."

Cliente: "Ma lui riesce a scappare! E poi qualcuno lo adotta. Ma i nuovi proprietari non sono carini con lui e allora succede che..."

(Ecc. ecc. ecc.)

34 commenti:

  1. potrebbe scriverlo lui, no? ;)

    MagicamenteMe

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stessa cosa che ho pensato anch'io XD

      Elimina
  2. è questo http://www.ibs.it/code/9788873059271/soseki-natsume/sono-gatto.html

    RispondiElimina
  3. me l'avevano regalato, l'ha letto mia madre e mi ha raccontato la trama nello stesso modo :D

    RispondiElimina
  4. io avevo un reparto SOLO di romanzi sui gatti. e uno sui cani. e un altro ancora di romanzi con animali vari, tipo i cavalli.
    poi uno si chiede perchè sono scappata...
    viola.

    RispondiElimina
  5. Non è che una storia così appassionante l'aveva, casualmente, appena finita di scrivere lui e la tua libreria poteva essere la fortunata ad averla per prima, magari in esclusiva? A parte che pare la trama di un film di Garfield ...

    RispondiElimina
  6. :-D

    Comunque se ricapitasse il tizio o la tizia (o un altro che ti fa questa domanda), potresti consigliare "Io e Dewey", tratto da una storia vera. Molto bello.
    Oppure anche "L'uomo a ventiquattro zampe. Sette vite con i gatti" di Tom Cox, che racconta la vita di un dj londinese che per amore dei suoi gatti si trasferisce in campagna e poi narra le varie peripezie, avventure, disavventure ecc.; è stato definito il Nick Hornby dei gattofili. ;-)

    Sono un'esperta, eh. :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E per chi ne ha abbastanza di felini carini e simpatici c'è sempre "Bébert, le chat de Louis-Ferdinand Céline" di Frederic Vitoux! Scritto benissimo, anche se 'politicamente scorretto': vi si parla malissimo di topi, cani, volatili e esseri umani in generale:)

      Elimina
    2. Allora non mi piacerebbe, io amo tutti gli animali e non sopporto che si possa parlare male di alcune specie.
      Finché si parla male di esseri umani invece... ah, beh, allora ci posso anche stare. ;-)

      Elimina
    3. Ma è un 'parlar male' alla Céline!:) comunque scherzavo: è la storia vera del gatto domestico dello scrittore, che lo ha accompagnato attraverso i suoi vagabondaggi durante la guerra. Credo sia interessante...

      Elimina
    4. Sì, sì, l'avevo immaginato.
      Mi piacerebbe leggerlo, lo cercherò.

      Céline comunque amava proprio gli animali, so che aveva anche una cagnetta cui era tanto affezionato, Bessie, di cui ha trascritto il passo della sua morte in Da un castello all'altro.

      Invece ieri ho visto questo:

      http://video.repubblica.it/spettacoli-e-cultura/londra-fila-in-libreria-per-l-autografo-del-gatto-bob/90397?video=&ref=HRESS-35

      Elimina
    5. Il libro di Vitoux uscirà in italiano da maggio per le edizioni 'La Vita felice' ... quanto al video: se pensiamo per quali esemplari umani si fanno ore di coda da noi oggigiorno, direi quasi che i perfidi albionici sarebbero quasi da imitare:)

      Elimina
    6. Beh, sicuramente io farei più volentieri la fila per il micio rosso di cui sopra, piuttosto che per... certi esemplari di "scrittori" che riscuotono così tanto successo da noi; e comunque ho un debole per i perfidi albionici. ;-)

      Elimina
    7. ai tempi dell'università mi han fatto venire la fobia delle code, per cui ormai le evito anche quando mi interessa ciò che le provoca ... non ho nulla contro i britannici, a patto che non mi offrano cervogia tiepida e cinghiale alla menta:)

      Elimina
  7. ahahah praticamente stava componendo un romanzo ahahahah :D!!!

    RispondiElimina
  8. ODDIO ma sempre meglio i cani. Sui cani han fatto libri stupendi. Tipo I CANI DI BABELE
    baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...e 'I cani del gas' di Marco Paolini:)

      Elimina
  9. E alla fine, l'hai trovato? :) Lo voglio anch'io!

    Comunque, questo (http://www.ibs.it/code/9788804598787/amado-jorge/gatto-tigrato-e-miss.html) è troppo carino, uno dei primi libri che ho letto da bambina, ci sono troppo affezionata!

    E poi sono l'unica che ne pensa così o è davvero scemo chi fa le gare "gatti x cani"?

    RispondiElimina
  10. ne conosco uno bellissimo con un gatto che prende il tram.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io mi ricordo i Totoro che prendevano il Gattobus ...

      Elimina
    2. scusate, era per caso 'Casper, il gatto pendolare' di Susan Finden?

      Elimina
    3. no, era il Maestro e Margherita di Bulgakov.

      Elimina
    4. l'altro è un remake:)

      Elimina
  11. Potevi consigliargli anche Murakami Haruki, spesso nei suoi libri ci sono inquietanti e favolose storie di gatti: da quelli cannibali de 'I gatti antropofagi' a quelli parlanti perseguitati da un serial killer in 'Kafka sulla spiaggia', fino all descrizione del loro minaccioso paese in '1q84' ...

    RispondiElimina
  12. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  13. La mania per l'ON DEMAND dilaga pericolosamente...


    katia

    RispondiElimina
  14. un libro sui gatti, la cui trama corrisponde alla prima parte della richiesta c'è, è "la casa dei gatti" di aldo de jaco, ma è esaurito dagli anni '80 immagino.

    RispondiElimina
  15. Riesco quasi a sentire l'entusiasmo del cliente mentre ne parla... XD XD XD

    RispondiElimina
  16. Ho idea che mi salverò questo intervento... dovrò leggerli tutti questi libri sui gatti :P

    RispondiElimina
  17. Uno molto bello è "Gatti molto Speciali" di Doris Lessing

    RispondiElimina