mercoledì 19 novembre 2014

Valeria Marini

Cliente: "Ciao, cercavo un libro di una scrittrice che si chiama..." (leggendo da un foglietto:) "Marini. Forse proprio Valeria, Marini. Può essere?"

Io: "Vediamo... Di Valeria Marini risulta un solo libro: Lezioni intime. Cercavi quello? Se vuoi te lo posso ordinare."

Cliente: "Aspe', no, qui ho scritto un altro titolo. Bagheria."

Io: "..."

Cliente: "..."

Io: "Ehm, Bagheria è della Mara-ini. Dacia Maraini."

Cliente: "Mmmmmmh." (Sposta un paio di volte gli occhi dal foglietto a me, dal foglietto a me.) "Sei sicuro?"

8 commenti:

  1. Cosa hai scaraventato sul muso del poveretto?

    RispondiElimina
  2. Un bel titolo per il tuo prossimo libro. "Sei sicuro?"

    RispondiElimina
  3. Hera
    Uno schiaffo in faccia era d' obbligo!

    RispondiElimina
  4. "Ciao, cercavo una raccolta di poesie di Dacia Merini."

    RispondiElimina
  5. ma Dacia Maraini non era quella che faceva le macchine?

    RispondiElimina
  6. C'è chi chiama Sveva Casati Modignani "ModiGLiani" come lo scultore... si vede quello che si vuol vedere!

    RispondiElimina
  7. Secondo me aveva cambiato idea e voleva dell'approvazione.. "Tutto sommato 'ste Lezioni intime..." ;D

    RispondiElimina