domenica 28 luglio 2013

Pillole di gaudio #3

Quando la conversazione con una cliente carina e simpatica decolla, e l'unico altro cliente del momento non v'interrompe, non si avvicina per chiedere qualcosa, ma se ne sta buono a sfogliare i libri e vi lascia in pace.

Quando i clienti francesi chiedono prima in che lingua potete parlare. (Poi ti si rivolgono comunque in francese stretto, ma è stato bello sentirselo chiedere.)

Quando un cliente antipatico fa di tutto per litigare ma tu mantieni la calma, e più educatamente gli rispondi più quello si arrabbia, fino a quando non se ne va sconfitto e torvo manco gli avessi dato un cazzotto, quando in realtà non hai fatto altro che sorridere e parlare a voce bassa.


(Tutte le pillole di gaudio.)

1 commento:

  1. Vado in vacanza. Sette giorni a parigi. Sono già in assetto di guerra! Il primo che fa di tutto per parlare veloce e non farsi capire lo impalo sull'antenna della tour eiffel come monito per tutti gli altri!!

    RispondiElimina