lunedì 11 marzo 2013

Turisti virgolettari

Cliente (con accento emiliano): "Salve, avete libri per bambini? Che però non siano tanto libri per bambini, quanto" (facendo con le dita il segno delle virgolette) "libri per bambini."

Io: "Ha provato a vedere nel reparto per i piccoli?"

Cliente:: "No, ora vado. Lì trovo anche DVD per bambini, vero?"

Io: "Qualcosa c'è, ma lei cercava DVD per bambini o...?"

Cliente: "Sì be', hai capito. DVD" (virgolette) "per bambini."

16 commenti:

  1. Risposte
    1. No, inquientante sono quelle persone che riesco a farti percepire le virgolette senza bisogno di gesticolare.

      Elimina
  2. Un'incapacità esplicativa che ha del preoccupante :D

    RispondiElimina
  3. Sono io che penso male, o cercava roba porno e non voleva dirlo ad alta voce?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. l'ho pensato anch'io... ahahahaha.

      Elimina
    2. Oddio dire che cerca libri per bambini per intentere materiale pornografico lo trovo per lo meno inquietante.

      Elimina
    3. Tommy, stavo giusto per scrivere che la faceva sembrare quasi una cosa zozza :-D

      Elimina
    4. Ma ragazzi era esattamente quello che voleva dire no?

      Elimina
  4. secondo me cercava libri di illustrazioni che ad un occhio meno attento potrebbero sembrare per bambini ma che in realtà sono solitamente acquistati da adulti, tipo Shaun Tan e simili...

    RispondiElimina
  5. Temeva che ai suoi, ehm, "bambini" non rifilassero dei libri troppo, diciamo, "facili" :)

    RispondiElimina