mercoledì 5 dicembre 2012

Come bruciarsi qualsiasi possibilità

Cliente (bellissima, mostrandomi il Simposio di Platone): "Questo l'hai letto?"

Io: "Sì."

Cliente: "E com'è?"

Io: "Bello. Ci sono un sacco di riflessioni interessanti sull'eros al tempo degli antichi greci quando, sai, l'amore omosessuale sia maschile che femminile era considerato più nobile di quello eterosessuale. Mica come oggi che viene condannato." (Sospiro.) "Bei tempi, quelli."

Cliente: "Ehm, bei tempi?"

Io: "Sì, be', hai capito cosa voglio dire."

Cliente: "..."

Io (faccia da poker): "Lo prendi o no?"

39 commenti:

  1. Ma noooooo! Con una ragazza bellissima il commento "hai capito cosa voglio dire" è stato da suicidio! Ti sei dato del gay, ora capisco il titolo del tuo post...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cuccuruccucu Paloma9 dicembre 2012 23:48

      Grazie per lo spiegone lorenzoS.


      ...



      ApprendistaFrogio

      Elimina
    2. Lorenzo, la tua S sta per Scoppioritardato? :-)

      Elimina
  2. Ahahahahaha geniale!

    RispondiElimina
  3. V for Viennetta5 dicembre 2012 12:58

    E' evidente che aveva visto la sera prima "Tre Uomini E Una Gamba"...

    RispondiElimina
  4. O magari era solo Cattolica.

    RispondiElimina
  5. Ci mancava solo il post omofobo e i commenti omofobi anch'essi.
    Che c'è di male a darsi del gay?
    Vergognatevi, si vede che siamo in Italia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Comprensione del testo: voto 0

      Elimina
    2. LOL :D
      Davanti ad una ragazza che ha evidentemente notato perché carina (e magari sarebbe stato carino fare il piacione macho, piuttosto che l'ammiratore di un mondo a favore delle pratiche omosessuali) è stato un epic fail il suo commento :D
      E? questa la cosa simpatica del post, niente di omofobo...
      Si è dato del gay e si è bruciato qualsiasi occasione di piacioneggiare con lei in modo virile.
      Non che la posta in gioco fosse quella di trombarsela dietro il banco, ovviamente.
      E' un episodio simpatico raccontato per autoironia.
      Se non ho capito male ;)

      Elimina
    3. A Giuliè, era una trollata vero?

      Elimina
    4. Giulietta, rileggi.
      Poi rileggi ancora.
      E nel caso non ti sia servito, leggi ancora una volta. A quel punto, mi sa che avrai capito che non è omofobo, considerando che per prima cosa è stata ammirata la libertà sessuale di quell'epoca.

      Elimina
  6. Hem, a costo di fare CapitanOvvio... non mi sembra un pst omofobo, e nemmeno i commenti... fa ridere che sia sembrato gay davanti ad una ragazza a cui avrebbe volentieri dato il numero di telefono, credo... =)


    p.s. Amo Il Simposio di Platone e lo rileggo ciclicamente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. esatto, anche secondo me ;-)

      Elimina
    2. Occhei, non ho letto il commento sotto il mio e ho dato la seconda risposta da CapitanOvvio dell'articolo :P
      vabbè!

      Elimina
  7. Secondo me non l'ha comprato...

    RispondiElimina
  8. Ahahahah oddio, ti giuro che non capivo il post perché io ho sempre pensato che tu fossi gay! (Non so come mai, mi sa che mi sono sempre confuso con i blog di altri librai che sono dichiaratamente gay ^_^ )
    Quando ho realizzato l'errore ho capito la battuta ed è stata una liberazione :D

    P.S. Per rispondere ad alcuni commenti: scusate, ma non mi sembra affatto un post omofobo visto che dalla quinta alla nona riga si loda l'amore omosessuale! Non prendiamocela per ogni cosa, dai :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti, a parte la polemica sull'omofobia, mi pare veramente bello il suo commento sul Simposio!

      Elimina
  9. semplicemente si chiama auto-boicottaggio. a me quando l'interlocutore è troppo bello per me...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco appunto :D
      Una grandissima zappata sui piedi, se non è un epic fail divertente questo... dai, ridiamoci su :))

      Elimina
  10. I l'ho capito cosa vuoi dire ma in effetti la frase è un po' equivoca se uno non vuole essere equivocato

    RispondiElimina
  11. Grande! Fai sembrare quasi trascurabile il mio orribile balbettare di fronte alla gente troppo bella per essere vera.

    RispondiElimina
  12. questa se chiama figura de melma..

    RispondiElimina
  13. Qualche giorno fa sono entrato nella solita Mondadori in cui vado, dietro il bar dove lavoro, e scovo negli scaffali "Il barone rampicante", lo inizio a sfogliare per scoprire che è una specie di "Apprendista Libraio" su carta...
    Sono morta dalle risate :D
    Gli strafalcioni in libreria sono fantastici, lo leggevo in silenzio e non riuscivo a smettere di ridere dopo ogni pagina che sfogliavo :D
    Ho pensato subito a questo blog ihihihih

    RispondiElimina
  14. Il più classico degli epic fail!
    Ma poi l'ha comprato comunque il Simposio?

    RispondiElimina
  15. Sto morendo x°

    -Y

    RispondiElimina
  16. Hi hi hi, qualcuno si confonde con Cronache dalla libreria: è quello il libraio gay e fiero di esserlo, perdindirindina!

    RispondiElimina
  17. la cosa importante è che l'abbia comprato, no?!

    RispondiElimina
  18. Se avessi invertito le tue ultime due battute il post avrebbe assunto tutto un altro significato. Peccato.

    RispondiElimina
  19. Ma noooo....
    Punti furbizia -20!

    RispondiElimina
  20. Peccato che il nostro Stefano non sia gay! :-D
    Gian

    RispondiElimina
  21. Buffo episodio! Certo, hai raccontato il Simposio come se fosse uno dei tantissimi blog «politically correct»…

    RispondiElimina
  22. Lo sa il Signore quanto bene hai fatto ad aprire questo blog :D

    RispondiElimina
  23. Bellissima e con l'intenzione di leggere Il Simposio? Direi che è anche normale che tu sia andato in tilt :'D

    RispondiElimina
  24. Comunque, se ti può consolare, io lavoro in uno studio medico. E una volta si è presentato il figlio di una paziente che era veramente, veramente bello. Mi ha chiesto un farmaco per la pressione per la madre, e io ho risposto: "come, per la prostata?". Lui mi ha guardato come se fossi pazza, considerando che stavamo parlando di una donna.
    Capirai che non ci ho fatto una gran figura.

    RispondiElimina