sabato 21 aprile 2012

Tre e cinquanta

Figlio del cliente: "Papà, me lo compri questo?"

Cliente: "Quanto costa?"

Figlio del cliente: "Tre e cinquanta."

Cliente: "TRE EURO E CINQUANTA! Ma lo sai quanto deve lavorare papà per guadagnare tre euro e cinquanta? Vallo a posare subito."

(Il figlio torna al reparto bambini.)

Cliente (a me, a bassa voce, mostrandomi Porsche 911): "Scusa, questo invece quant'è?"

Io: "Settantotto euro."

Cliente: "Pensavo di più. Svelto, incartalo, prima che torna quello (sic)."

Io: "..."

Cliente: "Accettate l'American Express, vero?"

34 commenti:

  1. Ma guarda te che razza di papà ! xD

    RispondiElimina
  2. Papino affettuoso, non c'è che dire! Spero fosse solo il patrigno, se no povero bimbo, che avvenire dorato...

    RispondiElimina
  3. Sembra una tipica scena di un film a caso dei Vanzina. :-D

    RispondiElimina
  4. Dimmi che te lo sei inventato, ti prego?..

    RispondiElimina
  5. Ahahaha che genitore terribile!!!

    RispondiElimina
  6. Mio padre piuttosto che l'ultima Barbie mi faceva comprare tutti i libri che volevo. E' adesso che se mi vede con dieci libri in mano mi guarda in tralice!

    RispondiElimina
  7. b@st@rdo!!!
    MagicamenteMe

    RispondiElimina
  8. spero anch'io che sia inventato ma temo sia tragicamente vero :(

    RispondiElimina
  9. Sigh, e poi dicono che bisogna incoraggiare i bambini a leggere. Così poi da grandi finiscono per comprarsi i libri con le foto delle Porsche!

    RispondiElimina
  10. tipica scena da libreria....credetemi....poveri bimbi, povera Italia...

    RispondiElimina
  11. mi hai evocato la scena che da piccola mi evocava mia mamma quando mi cantava questa... ;) http://www.youtube.com/watch?v=dUNPlaPTb8k

    RispondiElimina
  12. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  13. Fossi stata in te gli avrei detto che faceva 799 euro... Gli sarebbe stato bene! Povero bimbo.

    RispondiElimina
  14. Sai quanto deve lavorare papà-braccine-corte per comprarsi una Porche? Con 79 euro e 90 almeno ha un contentino e lunedì va in Ufficio più volentieri!
    Non si può portare un bambino in libreria e negargli un libro, è da insensibili!!!

    RispondiElimina
  15. Io, che quando entravo in una libreria da bambina ero FELICE, rimango senza parole davanti a scene simili. Ma purtroppo non mi stupiscono più...
    Mi ricordo che in seconda media la mia classe era piena di ragazzini che non solo non leggevano libri... ma nemmeno i fumetti! Manco "Topolino"!!! Mi sentii rispondere: "Dopo un po' che leggo a me viene mal di testa".
    Che mondo inverso...

    RispondiElimina
  16. Non ho parole, è una tristezza. Mia madre, almeno, mi bloccava dalla mia "spesa" in libreria perché a malincuore non riusciva a spendere più di cinquanta euro in libri, non perché doveva comprare qualcosa per sé dieci volte tanto.

    RispondiElimina
  17. Tutte le volte che sono entrato in libreria con mio figlio ne siamo sempre usciti con un libro per uno, sotto il braccio... come fa a non vergognarsi, non lo so...

    RispondiElimina
  18. Vabbè è per insegnare al figlio il valore del denaro, no?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ovvero: 3 euro valgono più di 80?

      Elimina
  19. Ho appena letto tutti i tuoi post e ovviamente ti seguo! Che dire... La libreria in cui lavori è uno spasso! A presto!

    RispondiElimina
  20. he needed just about three fiddy

    RispondiElimina
  21. Si dice dei bambini: le piccole volpi hanno grandi orecchie.
    Prima o poi il piccolo capirà e quando, fra un bel po' di anni, le parti si invertiranno, per il papà fedifrago saran dolori. E non potrà certo dire che non se l'è andato a cercare... Chi semina vento raccoglie tempesta.

    RispondiElimina
  22. Figlio d'un cane!

    @angela leucci: non ci crederai ma quando ho letto il tuo commento prima di vedere il video avevo capito di cosa si trattava!!! ahahaha, ma cosa ci cantavano le nostre mamme?!

    emilia

    RispondiElimina
  23. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  24. Oddio, avevo indovinato anch'io il video!
    Ce la cantava papà quando mia madre non voleva comprarci qualcosa, il bastardo!

    RispondiElimina
  25. Che ridere! peccato che di questi genitori ce ne siano tanti in giro! Complimenti per il tuo blog. Saluti
    Andrea

    RispondiElimina
  26. Magari gli aveva comprato qualcosa di costosissimo nei giorni precedenti... non si può sempre accontentarli.

    RispondiElimina
  27. io avrei concluso la vendita e imbustato il libro e poi gliel'avrei consegnato mormorandogli a denti stretti: "ma non ti vergogni, pezzente?"

    RispondiElimina