domenica 26 marzo 2017

10 cose che (forse) non sapevate sui "Dolori del giovane Werther", di Goethe

I dolori del giovane Werther, di Johann Wolfgang Goethe, venne pubblicato nel 1774, quando il suo autore aveva venticinque anni. Ecco dieci cose che (forse) non sapete su questo libro "maledetto":

1) Considerato da molti il primo best seller moderno, è anche uno dei primi romanzi psicologici.

2) Goethe scrisse il libro per elaborare la delusione amorosa nei confronti di una certa Charlotte. Il romanzo parla di Werther, e del suo amore non corrisposto (che lo porterà al suicidio) nei confronti di una donna chiamata… Charlotte.

3) Il libro ebbe talmente tanto successo da generare un proficuo giro di merchandise. Pare che "L'eau de Werther" si vendesse come il pane, subito dopo l'uscita del romanzo.

4) Napoleone dichiarò di averlo letto sette volte.

5) Le città europee si riempirono di giovani fan del romanzo che vestivano allo stesso modo di Werther nelle parti salienti della storia, cioè quando incontra Charlotte e quando si uccide: cappotto blu, sopra a una giacca e a un paio di pantaloni entrambi di colore giallo.

6) L'emulazione non si fermava ai vestiti: un'ondata anomala di suicidi si registrò in tutta Europa. I fan del libro sceglievano di morire come Werther, cioè sparandosi un colpo in testa. E molti reggevano una copia del romanzo in mano.

7) Un sociologo, David Phillips, ha coniato il termine "effetto Werther" per descrivere il fenomeno secondo cui si registra un'impennata di suicidi in seguito a un suicidio "eccellente", di finzione o non. (L'apparente suicidio di Marilyn Monroe, per esempio, avrebbe causato un aumento del 12% nei suicidi del 1962).

8) Proprio a causa di tutti questi suicidi, l'anno successivo alla pubblicazione dei Dolori la facoltà di teologia di Lipsia riuscì a far vietare, per motivi di pubblica sicurezza, sia la vendita del libro, sia il "costume di Werther" (cappotto blu ecc.).

9) Stesso discorso in Italia e in Danimarca. Il vescovo di Milano arrivò al punto da comprare personalmente tutte le copie del libro disponibili in città.

10) Secondo Madame de Staël, Werther "ha causato più suicidi della ragazza più bella del mondo".

Clicca sulla copertina per più info.

4 commenti:

  1. Capperi quante cose interessanti che non sapevo!
    Grazie :)

    RispondiElimina
  2. Beh, per fortuna che Il Lupo Della Steppa di Hesse non ha avuto conseguenze simili...

    RispondiElimina
  3. Hera
    Ammetto che non sapevo molte cose. Grazie.

    RispondiElimina