sabato 9 agosto 2014

Stranger than fiction

Cliente: "Ciao... Che, per caso conosci un blog che si chiama 'L'apprendista libraio'?"

Io (ridendo): "Ehm, sì."

Cliente: "No! Sei tu?! Maddài, non ci posso credere. Sono in vacanza con certi amici, gli faccio 'fammi chiedere qui se conoscono un sito...'. Da paura, quindi sei tu."

Io: "Sì."

Cliente: "Non è che ora scrivi anche di quest'incontro, vero?"

Io: "Ma no, tranquilla. Cercavi un libro o...?"

Cliente: "Oh, no, ero entrata solo per chiedere del sito. Sto già leggendo qualcosa, un romanzo di Franzen. È uno scrittore americano, lo conosci?"

Io: "Sì. Quale stai leggendo?"

Cliente: "Le concessioni."

Io: "Oh."

Cliente: "Che c'è?"

Io: "No, ehm, niente. Allora ci si vede, ok?"

Cliente: "Ok. E non scrivere un raccontino dei tuoi, mi raccomando."

Io: "Promesso... Ciao."

Cliente: "Bella!"

14 commenti:

  1. Cosa te lo fa pensare, ciccia? :'D

    RispondiElimina
  2. ahhahaha :-D voglio vedere se ora avrà il coraggio di commentare.
    Però dai, concediamole la possibilità che l'errore sia stato causato dall'emozione di trovarsi al tuo cospetto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, sicuramente di lapsus si è trattato.. Però l'ho trovato buffo :)

      Elimina
  3. Fammi pensare, magari ho sbagliato a tradurre il titolo... :-)

    RispondiElimina
  4. Hera
    scommetto che hai promesso con le dita incrociate dietro la schiena.

    RispondiElimina
  5. il titolo è un chiaro rimando ai bad religion, giusto?

    RispondiElimina
  6. Risposte
    1. Mi ha scritto un'email.. L'ha presa bene :)

      Elimina
  7. Io quella volta in cui uno sconosciuto entrò in negozio solo per chiedermi se ero "orologiaio frustrato", pensai di chiudere tutto, cambiare città e possibilmente nazione.
    c'è da dire che fu imbeccato da un amico, che fu immediatamente diffidato dal dire a chiunque altro chi sono e dove lavoro. ma l'amico gli disse solo in che città lavoro, il tizio sconosciuto mi disse che per capire dove si trovava il negozio aveva studiato le 2 rarissime foto in cui quasi non si capiva niente del negozio in sè, ma a lui furono sufficienti. rimossi subito le foto. e non parlai mai in un post dell'incontro, perchè non ne avrei detto cose carine, sullo stalker...

    RispondiElimina