giovedì 21 marzo 2013

Sgamato

«Ammaniti non è male, ma... ecco, prendi Io e te. E' troppo sgamato che a un certo punto il tipo era pieno di buffi e ha pensato: "fammi tirare fuori 'sta stronzata dal cassetto, va'."»

19 commenti:

  1. Ma di buffi ne aveva 'na cifra, un botto o un boato?

    RispondiElimina
  2. Quanti critici letterari ci sono in giro!

    bella raga! :D

    RispondiElimina
  3. una sottile ed elegante analisi del testo, che scava nelle radici inconsce della produzione dell'Ammaniti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto.

      Teoria della critica psicanalitica, attraverso il testo si patologizza o semplicemente si comprendono aspetti della personalità dell'autore. :-D

      Chissà, forse l'esegeta in erba dell'opera di Ammaniti saprà dirci anche l'esatto ammontare dei suoi debiti? :-D

      Elimina
  4. Secondo me il romano può lavorare tranquillamente nella casa editrice Bignami.

    RispondiElimina
  5. Scusate, e se avesse ragione? Maria

    RispondiElimina
  6. però, che profondità... mentre ci medito, ti lascio il liebster award :)

    RispondiElimina
  7. Tirei di piu', ci ha pure perso poco tempo perche' impegnato a giocare a GOW, e forse era meglio avesse continuato solo a giocare piuttosto che rimettersi a scrivere.

    RispondiElimina
  8. Ah giudicare dai commenti, tutti professori...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tranne me. Che infatti domandavo ai sapientoni snob se avessero preso in considerazione l ipotesi che potesse avere ragione lui, l ignorante slang, maria

      Elimina
    2. Ma non si tratta di essere sapientoni, quanto di non approvare certe supposizioni senza alcun reale fondamento.
      Ammaniti può anche non piacere, ma da qui al supporre che abbia buffi... mi sembra, appunto, un lavorar un po' troppo di fantasia. :-D

      Elimina
  9. Ma sono l'unica che non ha la più pallida idea di che cosa siano i 'buffi'? O__O

    c.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. i buffi sono i debiti :)

      Elimina