mercoledì 1 settembre 2010

Assoluto relativo

A fidarsi dei blurb e delle quarte di copertina, il più grande scrittore (o scrittrice) americano vivente è di volta in volta:

  • Philip Roth
  • Cormac McCarthy
  • Joyce Carol Oates
  • Michael Chabon
  • Elmore Leonard
  • James Ellroy
  • Jonathan Franzen
  • Ray Bradbury
  • Tom Wolfe
  • Thomas Pynchon
  • Don DeLillo
  • Gore Vidal

(Gli ultimi due su segnalazione del Grande Marziano. Pynchon su quella di Maateo. Wolfe da anonimo.)

9 commenti:

  1. Direi che hanno ragione. Solo ci aggiungerei Don De Lillo e Gore Vidal.

    RispondiElimina
  2. Giustissimo. Aggiungo subito alla lista!

    s

    RispondiElimina
  3. Direi di aggiungere anche Tom Wolfe.

    RispondiElimina
  4. Sempre un po' a disagio1 settembre 2010 19:39

    Dopo un lungo dibattito interiore e un duro diverbio tra me e il mio gatto qui si propone Benedetta Parodi con il suo "Cotto e mangiato". Non si scappa.

    RispondiElimina
  5. LOL, niente male dodici "migliore scrittore americano vivente"

    RispondiElimina
  6. Ho notato dai tuoi post che ti piace molto Roth.. forse ti può interessare questo post sul mio blog ;)
    http://sheireenswords.blogspot.it/2012/09/sheireen-meets-new-yorker-lettera.html

    RispondiElimina