lunedì 30 agosto 2010

Tutti ne parlano

Cliente: "Ce l'avete quel romanzo di cui parlano tutti in questi giorni?"

Io: "Quale?"

Cliente: "Eh, lo sto chiedendo io a lei."

10 commenti:

  1. Io ribadisco, quando fanno così li convincerei a prendere Twilight. O Moccia, se ti senti particolarmente cattivo.

    RispondiElimina
  2. Ah ah, che cattiva..!

    s

    RispondiElimina
  3. Risposta: "Sì."
    Segue consegna della prima copia, rilegata in pelliccia di panda, del rarissimo "Narrazione dei fatti avvenuti nel XVII secolo in Pizzo di Cane, agro di Girgenti, a seguito delle fuga inopinata di don Gaudolfo, bargello, e donna Assunta, meretrice", compilata dal Barone Puzzo di Ciccafiorita e da Notar Alfonso. Ristampa anastatica a cura dell'Associazione Culturale Combattenti e Reduci di Pizzo di Cane (Ag) - Distribuzione Janco, Messina. Pp. 613, oltre XVII tavole fuori testo, € 815,23. In versione più economica (edizione rilegata in cofano di Panda), solo € 200.
    Vedrai che se lo ricorda, il titolo.

    RispondiElimina
  4. Se dovesse obiettare: "Ma non ne parlano tutti," la risposta, ovviamente, è : "Non è vero: ne parliamo sempre al pub con tutti i miei amici. E a casa ne discutiamo continuamente."
    Ometti di dire che abiti da solo.

    RispondiElimina
  5. Effettivamente in questo modo potrei vendere qualsiasi cosa, perfino il mio libro..

    s

    RispondiElimina
  6. sabdashdashdhs però non ci racconti mai come finiscono queste "disavventure" libraie hadhasdhd

    RispondiElimina
  7. Be', smessi i panni del solerte autore di letteratura post-postmodernista, potresti indossare quelli dell'avido bottegaio e tirar su qualche euro.

    RispondiElimina
  8. io a te ti vorrei conoscere di persona...ti voglio già bene. e pure a Mauro Mirci che sa tutte queste cose.

    RispondiElimina
  9. e vabbè io sono un po ignoranta e allora davanti a tutta questa cultura mi intimorisco! Ho un po esagerato lo ammetto...bene bene no...diciamo che lo stimo..

    RispondiElimina